Orari Formula 1, Gp di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: dove e quando vedere la gara (Sky, Now, Tv8) - Il Fatto Quotidiano (2024)

HomeSport

Orari Formula 1, Gp di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: dove e quando vedere la gara (Sky, Now, Tv8) - Il Fatto Quotidiano (1)

di F. Q. | 7 Luglio 2024

FerrariMax VerstappenMcLaren

La Formula 1 non si ferma mai. Dopo Spagna e Austria, il Circus continua il suo viaggio senza soste alla volta della Gran Bretagna per il dodicesimo gran premio stagionale. A Silverstone la McLaren corre in casa e proverà a prendersi la rivincita sulla Red Bull: lecito attendersi altre scintille tra Lando Norris e Max Verstappen. Terza incomoda potrebbe essere la Mercedes, mentre la Ferrari ha tremendamente bisogno di una scossa: Charles Leclerc e Carlos Sainz nelle ultime gare hanno faticato a trovare il giusto assetto e ad avvicinare il passo gara dei primi.

Dove e quando vedere qualifica e Gran Premio
Il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1 di oggi è disponibile in diretta esclusiva su Sky alle 16, sui canali Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201), oltre che in streaming su SkyGo e NOW (con il pass sport). La telecronaca sarà a cura di Carlo Vanzini, affiancato dai commenti tecnici di Marc Gené, Ivan Capelli e Matteo Bobbi. Per chi non è abbonato a Sky, la gara sarà trasmessa in differita in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre) a partire dalle 19:30, con la pre-gara dalle 18:00. Sarà possibile seguire la differita anche in streaming gratuitamente su tv8.it.

La griglia di partenza F1 del GP di oggi a Silverstone

1ª fila: George Russell (Mercedes), Lewis Hamilton (Mercedes)
2ª fila: Lando Norris (McLaren), Max Verstappen (Red Bull)
3ª fila: Oscar Piastri (McLaren), Nico Hulkenberg (Haas)
4ª fila: Carlos Sainz (Ferrari), Lance Stroll (Aston Martin)
5ª fila: Alexander Albon (Williams), Fernando Alonso (Aston Martin).
6ª fila: Charles Leclerc (Ferrari), Logan Sargeant (Williams)
7ª fila: Yuki Tsunoda (Racing Bulls), Zhou Guanyou (Sauber)
8ª fila: Daniel Ricciardo (Racing Bulls), Valtteri Bottas (Sauber)
9ª fila: Kevin Magnussen (Haas), Esteban Ocon (Alpine)
10ª fila: Sergio Perez (Red Bull), Pierre Gasly (Alpine)

Articolo Precedente MotoGp, gli orari del Gp di Germania 2024 al Sachsenring: dove vedere qualifiche, sprint e gara (Sky, Now, Tv8) Articolo Successivo MotoGp, al Sachsering Bagnaia trionfa davanti ai fratelli Marquez e torna in testa al mondiale. Martin cade a due giri dal termine

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnicoLa Redazione

Ultimi articoli di FQ Sport

Europei 2024

Francia-Spagna, il brutto contro il bello di questi Europei mediocri, dove la politica ha fatto più notizia del calcio

Di Stefano Boldrini

Calcio

Ilic dal Torino verso lo Zenit grazie al sotterfugio: ecco come la Fifa ha aggirato le sanzioni Ue contro Putin e la Russia

Di Valentino Della Casa

Sport

Sinner-Medvedev, la diretta della sfida nei quarti di finale di Wimbledon: segui il live

Di Andrea Tundo

Orari Formula 1, Gp di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: dove e quando vedere la gara (Sky, Now, Tv8) - Il Fatto Quotidiano (8)

  • 15:25 - Liguria: Orlando, 'disponibile a candidatura, è il momento di decidere'

    Roma, 9 lug. (Adnkronos) - "Non mi sembra una grande notizia la non ricandidatura di Toti in Liguria, è evidente che quella esperienza politica è conclusa, al di là della vicenda giudiziaria. Quello che va evidenziato con forza è che eravamo di fronte a una oligarchia predatoria". Lo dice il deputato Pd ed ex Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, in una intervista all'edizione genovese del quotidiano La Repubblica. "Per la costruzione della coalizione in Liguria penso a tre passaggi - spiega l'ex ministro dem - innanzitutto radunare chi vuole una netta rottura con il sistema che ha governato e governa la Regione. Chi aderirà potrà cominciare a lavorare per la costruzione di un programma per mettere mano al cratere che il centrodestra ha aperto in Liguria. Infine decidere il profilo del candidato".

    "Io sono convinto del fatto che in Liguria il campo può essere anche più largo perché la necessità di una ricostruzione può coinvolgere anche forze che in parte non sono collocate nel centrosinistra in senso stretto. Al prossimo giro dovremo affrontare una legislatura costituente, che abbia l’ambizione di riedificare la democrazia ligure e insieme di far sì che questa riedificazione eviti la paralisi come contraccolpo di quanto successo".

    Sulla sua possibile candidatura osserva: "Io sto facendo le mie valutazioni, noto una spinta diffusa, tante persone che incontro vedono in me la possibilità di mandare a casa il centrodestra. Vedremo se me lo chiederanno, cosa che non è ancora stata formalizzata, ma sia chiaro: se emerge una candidatura che riesce ad unire di più della mia, sarò il primo a sostenerlo. E' quasi il momento di scoprire le carte. L’unica cosa che chiedo è di parlarci con chiarezza". E su eventuali "primarie deve decidere la coalizione. Ammetto di avere perplessità storiche su questo istituto, consolidate dagli effetti di ciò che hanno scatenato in Liguria nel passato. Ma mi rimetto a quanto decideranno le forze politiche".

  • 15:16 - Sanità, pazienti sempre più protagonisti: nasce la 'Patient Association Academy'

    Roma, 9 lug. (Adnkronos Salute) - Johnson & Johnson Innovative Medicine presenta la 'Patient Association Academy', un modello di collaborazione tra le associazioni pazienti e le organizzazioni civiche operanti in diverse aree terapeutiche. Il progetto è stato illustrato oggi, in Regione Lombardia, nel corso dell'evento 'Il nuovo ruolo delle associazioni pazienti in ambito salute: nasce la Patient Association Academy'. L'iniziativa - riporta una nota - si propone di accompagnare le associazioni pazienti e le organizzazioni civiche in un percorso di rafforzamento delle competenze e di consapevolezza che le renda sempre più strategiche e determinanti nella definizione delle politiche sanitarie, dotandole di conoscenze tecniche e strumenti in linea con lo scenario attuale. Il percorso si articolerà in sessioni teoriche (in presenza e online) e sessioni pratiche come, ad esempio, una simulazione di audizione presso il Consiglio regionale lombardo.

    Un'esigenza, quella di percorsi mirati, espressa dalle associazioni stesse nel corso dello studio promosso da Iqvia 'Patient Voice', che ha visto protagoniste 96 realtà associative presenti sul territorio nazionale. Da una parte l'indagine mette in luce un ruolo molto attivo delle associazioni nel sistema salute: campagne di disease awareness (76%), attività informative (65%), gruppi di sostegno (61%), attività educazionali (47%), attività di networking (59%, fondamentali per condividere le esperienze, ma anche per portare una voce unitaria e uniforme). In crescita la partecipazione alle attività scientifiche (fundrasing per ricerca scientifica: 33%, studi sulla qualità di vita e burden economico: 48%, pubblicazioni scientifiche e progetti editoriali: 38%); frequente la collaborazione con i centri ospedalieri (50%), anche se ancora limitata e da estendere la presenza e le attività di supporto ai pazienti all’interno dei reparti (35%).

    Dall'altro lato - emerge dallo studio - è forte la richiesta di continuare a rafforzare le competenze: il 48% delle associazioni intervistate considera prioritario acquisire capacità di comunicazione e relazione per favorire il dialogo con le istituzioni e attività di advocacy, mentre il 47% ritiene importante migliorare nella gestione dei progetti (programmazione, processi, KPIs di misurazione). E ancora, il 45% delle associazioni pazienti vorrebbe maggiori conoscenze sulle nuove molecole e su quelle in via di sviluppo e il 43% sugli aspetti normativi e legali.

    La Patient Association Academy - riferisce la nota - nasce con l'obiettivo di sostenere il cambiamento culturale che coinvolge il Terzo settore nel diventare più advocate. L'iniziativa prevede percorsi di crescita per le associazioni pazienti e organizzazioni civiche, oggi interlocutori fondamentali per la promozione del dialogo e del confronto con gli attori del sistema salute, alimentando un reale ascolto attivo che contribuisca a rendere il sistema salute sempre più efficiente ed efficace nel rispondere alle esigenze dei pazienti e dei caregiver.

    "Il Terzo settore rappresenta da sempre uno straordinario patrimonio umano e di competenze ad alto valore aggiunto per l’intero territorio lombardo - afferma Elena Lucchini, assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità, Regione Lombardia - Contribuisce a rafforzare e accrescere il carattere inclusivo e coeso delle nostre comunità, generando non solo un valore economico ma anche un valore sociale in termini di occupazione, di inserimento lavorativo delle persone più a rischio di esclusione - ad esempio le persone con disabilità - di servizi per la cura e assistenza delle categorie più fragili".

    Per questo "la nostra Regione - prosegue - riconosce il ruolo del Terzo settore attraverso risorse dedicate e ne riconosce un ruolo sempre più da protagonista nel processo decisionale e nella messa a terra delle azioni di programmazione regionale in ambito sanitario e sociosanitario. Per questo anche le associazioni dei pazienti saranno sempre più coinvolte e ascoltate sui tavoli istituzionali regionali per diventare così da portavoce di bisogni a soggetti attivi. L'evento di oggi è la testimonianza del valore e della sinergia tra pubblico e privato per la realizzazione di iniziative che rafforzano la capacità dei servizi territoriali di raggiungere coloro che più di altri sperimentano difficoltà nell’accesso alle opportunità di crescita, sviluppo e benessere personale. Un obiettivo di inclusione che possiamo raggiungere solo insieme".

    "Occasioni come quella di oggi sono fondamentali per le associazioni di pazienti. Avere a disposizione gli strumenti è il primo passo per avviare interlocuzioni durature nel tempo - sottolinea Emanuele Monti, presidente Commissione IX Sostenibilità sociale, Casa e Famiglia di Regione Lombardia - Anche le istituzioni ritengono prioritario aprire canali di dialogo con le associazioni, che ogni giorno, sui territori, lavorano a fianco di pazienti e caregiver. Se è vero che molto si sta facendo in questo senso a livello centrale, Regione Lombardia è da sempre un terreno fertile nel processo di ascolto e restituzione di tutte le parti, con uno sguardo sempre attento verso le realtà del Terzo settore".

    "Un migliore accesso alle cure può essere ottenuto anche con un maggiore coinvolgimento del Terzo settore, da sempre impegnato nell'erogazione di servizi assistenziali e sociosanitari no profit - evidenzia Carlo Borghetti, componente Commissioni III Sanità e IX Sostenibilità sociale, Casa e Famiglia di Regione Lombardia - Vorrei però sottolineare un contributo nuovo che da tempo chiede di poter dare il Terzo settore, giustamente: il coinvolgimento nella co-programmazione e nella co-progettazione da parte degli enti competenti. E' su questa strada che si devono muovere di più le Regioni, in aggiunta a un maggiore sostegno complessivo verso il Terzo settore".

    L'incontro di oggi "in cui presentiamo la Patient Association Academy è una tappa molto importante della Johnson & Johnson Week, una settimana di eventi e dibattiti per immaginare il futuro della medicina insieme a tutti gli interlocutori del sistema salute, e in particolare con le associazioni pazienti - commenta Mario Sturion, Managing Director di Johnson & Johnson Innovative Medicine Italia - Il sistema sanitario italiano sta cambiando verso un modello dinamico e integrato in cui istituzioni, medici, pazienti e caregiver operano sempre più in sinergia e in questa prospettiva le aziende farmaceutiche possono svolgere un ruolo cruciale. Come Johnson & Johnson vogliamo essere parte attiva di questo cambiamento positivo".

    "Secondo i dati rilasciati da Ipsos nel 2024 - dichiara Monica Gibellini, Government Affairs, Policy & Patient Engagement Director, Johnson & Johnson Innovative Medicine Italia - nel giro di 2 anni è aumentata dal 52% al 69% la quota di italiani che indicano nella salute e nella sanità le priorità assolute su cui investire per le politiche pubbliche. Una presa di consapevolezza crescente della rilevanza di questo settore per il benessere della società, e che richiede competenze e sinergie tra i diversi attori per garantirne un efficace funzionamento. Le istituzioni sanitarie hanno chiara questa necessità e sono importanti i segnali di attenzione per aumentare il livello di coinvolgimento nei processi decisionali nel mondo della salute di tutti gli interlocutori e in particolare delle associazioni pazienti".

    "Con il progetto che presentiamo qui oggi - conclude - Johnson & Johnson vuole essere facilitatore di questo processo, attraverso la creazione di percorsi di rafforzamento delle competenze delle associazioni per agevolare e rendere più efficace il dialogo con le Istituzioni".

  • 15:16 - Rai: Azione, 'interrogazione a Urso, chiarisca su mancata informazione elezioni Francia'

    Roma, 9 lug. (Adnkronos) - “Il Governo spieghi per quale motivo il servizio pubblico offerto dalla Rai non ha tempestivamente informato i cittadini sull’esito della tornata elettorale francese del 7 luglio, preferendo la messa in onda di una privata associazione. Abbiamo chiesto, attraverso un’interrogazione al Ministro delle Imprese e del Made in Italy, di accertare le eventuali responsabilità della mancata informazione, anche verificando l’eventuale sussistenza di violazioni delle previsioni contenute nel Contratto nazionale di servizio”. A dichiararlo sono le deputate di Azione Federica Onori e Valentina Grippo, che hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro delle imprese e del Made in Italy sulla mancata programmazione Rai dell’esito elettorale in Francia.

    “Si tratta - proseguono - dell’ennesima, drastica riduzione dello spazio di informazione a danno di quei cittadini a cui viene parallelamente imposto il pagamento del canone Rai. Il tutto va anche in contrasto le previsioni contenute nell’articolo 4 del Contratto nazionale di servizio tra il Mimit e la Rai, secondo cui la Rai deve sviluppare un’offerta informativa ‘affidabile, credibile e di alta qualità potenziando il pluralismo informativo, rafforzando l'offerta di contenuti di approfondimento giornalistico nell'ambito dell’offerta complessiva di servizio pubblico e impegnandosi attivamente nel contrasto al fenomeno della disinformazione’. Il Ministro Urso, dunque, chiarisca quanto accaduto: i cittadini hanno il diritto di essere informati”.

  • 15:09 - **Musica: Codacons, 'bimba disabile esclusa da concerto Coldplay del 16 luglio all'Olimpico'**

    Roma, 9 lug. (Adnkronos) - "Una bambina disabile, pur avendo acquistato regolare biglietto di ingresso, rischia di rimanere esclusa dal concerto dei Coldplay in programma il prossimo 16 luglio allo stadio Olimpico di Roma". Il caso viene denunciato dal Codacons, a cui la mamma della ragazza si è rivolta per ottenere aiuto. Circa un anno fa, racconta l'associazione, "la donna acquistava sulla piattaforma Ticketmaster due biglietti per il concerto dei Coldplay con l’intenzione di prendervi parte con la figlia, fan del gruppo musicale, e le venivano assegnati due posti alla Tribuna Monte Mario. Nel corso dell’anno, tuttavia, le condizioni della bambina sono peggiorate e, ad oggi, la ragazza per spostarsi necessita della sedia a rotelle".

    La Tribuna Monte Mario, però, "non consente l’ingresso agli utenti su sedia a rotelle, e per tale ragione la madre chiedeva lo spostamento dei posti in Tribuna Tevere, accessibile ai disabili", spiega l'Associazione. "Le veniva tuttavia riferito che, a causa del sold out della Tribuna Tevere, ed in particolare dei posti riservati ai disabili, tale modifica non era possibile. Ad oggi, pertanto, madre e figlia si trovano nell’impossibilità di partecipare al concerto, vicenda che ha portato il Codacons a presentare firmale diffida alla società Ticketmaster Italia srl".

    Nella diffida dell'associazione dei consumatori si legge: "Il diniego opposto all’assegnazione di posti, in sostituzione di quelli prenotati, che siano accessibili e consentano alla bambina di partecipare al concerto, appare del tutto illegittimo. Come noto, infatti, l’ordinamento interno rifiuta qualsiasi tipo di discriminazione basata sulla disabilità. In particolare, l’intera normativa nazionale in materia di disabilità risponde all’esigenza di tutelare la salute del disabile e di contrastare il quanto più possibile discriminazioni ed ostacoli alla sua mobilità e allo sviluppo della sua personalità. Tanto premesso, appare incontrovertibile il diritto dell’utente a partecipare al concerto dei Coldplay, con relativo obbligo per la vostra società di assegnare a lei e a sua madre, in sostituzione di quelli indicati sui biglietti, altri posti idonei (e ciò ancor di più ove di pensi che la disabilità motoria è subentrata da pochi mesi, e dunque successivamente all’acquisto dei biglietti, non essendo prevedibile all’epoca della prenotazione), prevedendo altresì per la madre un posto vicino per consentire l’accompagnamento".

  • 15:03 - Riforme: Pd, 'inutile discutere premierato senza proposta maggioranza su l. elettorale'

    Roma, 9 lug. (Adnkronos) - "La riforma della legge elettorale è un aspetto centrale del premierato. Il nuovo assetto costituzionale, che contrastiamo con forza, non potrà entrare in vigore in assenza di un nuovo modello elettorale. Per questo, il parlamento deve essere messo subito nelle condizioni di conoscere la posizione del governo. Allo stato attuale la discussione non è possibile e dovrebbe essere rinviata in attesa della proposta di modifica della legge elettorale della maggioranza”. Così la capogruppo democratica nella commissione Affari costituzionali della Camera, Simona Bonafè, commenta le dichiarazioni della ministra Casellati sulla legge elettorale. “Il governo non ha una linea comune - conclude Bonafè - per il momento abbiamo solo indiscrezioni e elucubrazioni di singoli ministri”.

  • 14:50 - Autonomia: Renzi, 'primo week end di mobilitazione dal 19 al 21, noi ci saremo'

    Roma, 9 lug (Adnkronos) - "Venerdì scorso abbiamo depositato il quesito con le firme in Corte di Cassazione insieme agli altri promotori del referendum. Il primo weekend di mobilitazione voluto dagli organizzatori sarà quello del 19/21 luglio e noi ci saremo. In attesa della fine del tesseramento e delle conseguenti scelte politiche interne che faremo, ho chiesto a tutta Italia Viva di mobilitarsi per organizzare tavolini, banchetti e raccolta firme". Lo annuncia Matteo Renzi nella sua ultima enews.

  • 14:45 - Patuelli rieletto presidente Abi per acclamazione

    Roma, 9 lug. - (Adnkronos) - Il neoeletto consiglio dell’Abi, che si è riunito oggi dopo l’assemblea annuale, accogliendo l’indicazione unanime formulata dal comitato esecutivo, ha rieletto per acclamazione Antonio Patuelli presidente dell’Abi.

Orari Formula 1, Gp di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: dove e quando vedere la gara (Sky, Now, Tv8) - Il Fatto Quotidiano (9) www.adnkronos.com

Orari Formula 1, Gp di Gran Bretagna 2024 a Silverstone: dove e quando vedere la gara (Sky, Now, Tv8) - Il Fatto Quotidiano (2024)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Dean Jakubowski Ret

Last Updated:

Views: 5983

Rating: 5 / 5 (50 voted)

Reviews: 89% of readers found this page helpful

Author information

Name: Dean Jakubowski Ret

Birthday: 1996-05-10

Address: Apt. 425 4346 Santiago Islands, Shariside, AK 38830-1874

Phone: +96313309894162

Job: Legacy Sales Designer

Hobby: Baseball, Wood carving, Candle making, Jigsaw puzzles, Lacemaking, Parkour, Drawing

Introduction: My name is Dean Jakubowski Ret, I am a enthusiastic, friendly, homely, handsome, zealous, brainy, elegant person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.